lunedì 4 giugno 2007

finalmente...vamos a la playa..

Por fin....playa...sabbia..sole..mare...

In viaggio verso la Comunidad Valenciana, terra di ricordi liceali e prime incursioni spagnole: il trenet, il valencià, Margaix, Gafas, il carajillo e quant'altro.

Le autostrade statali spagnole sono gratuite: kilometri e kilometri senza incontrare nulla, solo autogrill e benzinai, e qualche casupola perdida en el medio de la nada.

E tori come questi, giganti.



Non sono cose folcloristiche messe in giro per pubblicizzare l'immagine turistica della Spagna. Anni fa ce n'erano molti di più, ed erano semplicemente cartelloni pubblicitari di una ditta che produce vino e prodotti tipici iberici. Ora sono rimasti pochi tori in giro per le strade, si vedono dall'autostrada e li hanno lasciati perchè ormai sono diventati parte integrante del paesaggio. I bambini mentre viaggiano con i genitori inventano giochini per contarli, per passare il tempo.

E, non potevano mancare..i mulini a vento!!


Eh sì, mi sento un po' come Don Quijote che lotta contro i suoi mulini a vento immaginari. Ma, perlomeno, ho preso un po' di sole e mi sono colorata un po'. Aspetto fiduciosa l'arrivo al paesello, per vedere il mio mare (schifoso e sporco, ma pur sempre mio) e aspettare che qualcuno mi passi a prendere in macchina per trascinarci ancora con gli occhi pieni di sonno verso un pezzo di spiaggia qualsiasi. E mangiare un gelato.

Ovviamente ho ritoccato un po' le foto con Photoshop...wow. Comincio ad usarlo epr qualcosa, figo.

Venerdì si va al Miami...che bello!!!!! Non vedo l'ora.

Nel frattempo, dategli un'cchiata: www.rockit.it.

1 commento:

freddy ha detto...

buoni viaggi amica cara... e se sono verso una spiaggia tanto tanto meglio!