lunedì 2 marzo 2009

tre_minuti_zero_otto

Per caso non succede, non succede mai
Per caso non succede, non succede mai

Passo a prenderti sempre qui e ti regalerò
un'anima con le mutande di cera che presto incendierò
sintomi di un mercoledì che non vuole arrivare mai
e il concerto a casa tua

Per caso non succede, non succede mai
Per caso non succede, non succede mai


Passo a prenderti sempre qui e forse sì, suono un po'
e dio mi guardava dagli occhi di un cane a cui non abbaierò
brividi di un mercoledì che non vuol finire mai
il concerto e pochi guai

una vita per partire, un giorno per tornare
una vita per partire, un giorno per tornare
una vita per partire, un giorno per tornare
una vita per partire, un giorno per tornare
una vita per partire, un giorno per tornare
una vita per partire, un giorno per tornare

Il concerto a casa tua




Ah beh...carina. Carina. Carina.



Ipocondria, welcome back.
Sarà ipocondria?
Stanotte ho rifatto sogni strani, stavolta a sfondo arabo..sarà perchè tra dieci giorni mi materializzerò in Marocco?
Io e Chiara vogliamo l'autista con il cartello all'aeroporto!

Ho deciso di digitalizzare il Quaderno..devo solo trovare tempo per farlo.
L'incipit di quel 10 aprile del 1998 è ormai storico: "successe varie cose nel frattempo: fattacci".
Ed eravamo lì a raccontare dettagli..

Insomma..11 anni e non cambia nulla. Nulla!


A mio nipote piacciono i Marta sui Tubi e Moltheni, ma non ha gradito gli Afterhours...ma quando ci sono le schitarrate si esalta!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Mi sono persa qualche ricordo...10 aprile 1998...
Cmq va` dal medico sotto casa! xu`@ BS

Manfredi ha detto...

ciao Saretta! Andato bene in Marocco? Quando ci si vede a Milano?
ciao!